Duomo di Faenza - astrofili Faenza

Vai ai contenuti

Menu principale:

Archivio

Cosa succede nel Duomo di Faenza
la sera del solstizio d'Estate?


La sera del 20 Giugno 2004, il Socio Italo Chesi, al termine della S. Messa, ha notato un raggio di luce che illuminava un'immagine situata nella parte alta al centro del Presbiterio. Purtroppo non abbiamo potuto effettuate verifiche a causa della nuvolosità del cielo nei giorni seguenti. Con l'aiuto del Dott. Marco Mazzotti, abbiamo effettuato alcune ricerche senza però trovare alcun accenno a progetti di costruzione che potessero volutamente mostrare questo fenomeno.

Il Domo sorge sull'area di una precedente Basilica del V° secolo, la costruzione fu iniziata il 26 Maggio 1474 dal Vescovo Federico Manfredi su disegno del fiorentino Giuliano da Maiano, terminato agli inizi del 1500, poi rimaneggiato e consacrato nel 1581. L'interno è a forma di croce latina a tre navate alle quali, corrispondono tre rosoni posti nella facciata centrale.

Dopo un anno di attesa, il 22 Giugno 2005 abbiamo compiuto un sopraluogo per verificare se ciò che il Socio Italo aveva notato. Con stupore abbiamo constatato che la luce del Sole al tramonto in questo periodo, entrando dai rosoni centrale e di sinistra sulla facciata principale, lasciano filtrare un raggio di luce che illumina rispettivamente la parte alta del Presbiterio e della Cappella di S. Savino (a sinistra). Sicuramente un tempo, il raggio di Sole al tramonto nel giorno del solstizio d'estate doveva illuminare anche la Cappella a destra del Presbiterio, ma attualmente non è più possibile a causa della sopraelevazione di un edificio sul lato Ovest della piazza che porta in ombra il rosone di destra.

Alle 20,30 il raggio di Sole passante per il centro del rosone principale, ha illuminato lo stemma del Canonico Della Valle posto in alto al centro del Presbiterio e l'immagine di S. Savino posta al centro dell'altare della Cappella di sinistra.

L'effetto se non volutamente studiato al momento della costruzione del Duomo, lascia comunque aperto lo studio di questa casualità che ogni anno si ripete per circa sei giorni a cavallo del solstizio d'estate.

M. B


rosone corrispondente
all'altare posto a destra
del Presbiterio in ombra


edificio sopraelevato
sul lato ovest della
piazza getta ombra
al rosone di destra


rosone centrale
visto dall'interno


Presbiterio con in
alto lo stemma del
Canonico Della Valle


stemma del Canonico
Della Valle illuminato
da un raggio di Sole
al tramonto


stemma del Canonico
Della Valle posto in
alto al centro del
Presbiterio


Cappella di S. Savino
a sinistra del Presbiterio
illuminata dal raggio
di Sole al tramonto ad
effetto ormai terminato

 
Torna ai contenuti | Torna al menu