Occhi su Saturno 2013 - astrofili Faenza

Vai ai contenuti

Menu principale:

Archivio

Occhi su Saturno 2013

18 Maggio 2013

Occhi su Saturno a Palazzo Milzetti.
Un occhio alla volta celeste e uno alle volte decorate

ore 20.30 Visita guidata a cura dei Servizi Educativi del Museo
segue, dalle ore 21.30 circa
Osservazione guidata del cielo dal giardino del Palazzo,

Il Museo di Palazzo Milzetti ed il Gruppo Astrofili "G.B. Lacchini" di Faenza, organizzano una serata per celebrare contemporaneamente due eventi speciali:

- "La Notte dei Musei" evento nazionale di apertura straordinaria serale con accesso gratuito e visita guidata
- "Occhi su Saturno" iniziativa nazionale di pubblica osservazione del cielo, in particolare del pianeta Saturno, per ricordare la figura del grande astronomo Italiano Gian Domenico Cassini, (XVII secolo) che tanto osservò questo pianeta e scoprì ben 4 dei suoi satelliti. In suo onore è stata dedicata la sonda Cassini che attualmente sta viaggiando attorno a Saturno regalandoci splendide immagini. Astrofili, Astronomi e sonde spaziali continuamente volgono lo sguardo a Saturno, ma gli occhi di molti guardano il cielo distrattamente considerandolo una semplice appendice del panorama terrestre; per questo la sera del 18 maggio ci sarà l'opportunità di osservare il cielo attraverso il telescopio e scoprirne la meraviglia.
L'osservazione del cielo sarà preceduta da una visita guidata al Palazzo, in cui gli occhi degli spettatori saranno allenati a guardare in alto: ci si soffermerà infatti sulle volte decorate, con una particolare attenzione ai riferimenti celesti. Dal Tempio di Apollo, al boudoir, alla biblioteca, verranno svelate credenze, miti, allusioni e personificazioni, in un'aura di mistero e sogno.

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Palazzo Milzetti
Via Tonducci, 15 Faenza
ingresso gratuito
Tel 0546/26493

Link utili
Occhi su Saturno http://www.occhisusaturno.it/tag/emilia-romagna/
Occhi su Saturno report http://www.occhisusaturno.it/immagini-di-saturno-2013/?bwbps_page_1=1


M. B.


 
Torna ai contenuti | Torna al menu